La Toscana si estende dalle Alpi Apuane alle spiagge della Versilia, attraversando città d’arte note in tutto il mondo come Firenze, Siena, Pisa, Arezzo ma anche borghi medievali come San Gimignano e paesaggi collinari come le tipiche Crete Senesi.

I tesori artistici e architettonici della Toscana, a partire da Firenze, sono la meta ideale di una vacanza, ma la natura offre altrettante meraviglie. Dalle dolci colline del Chianti al Monte Amiata, fino alla Maremma, le valli di Garfagnana e alle isole dell’arcipelago, diventate parco nazionale, ogni angolo del territorio merita una visita. In questo articolo scopriremo le ricchezze di questa regione.

Firenze

Capoluogo della Toscana, legata alla famiglia de’ Medici, Firenze è stata la culla del Rinascimento e delle più significative produzioni artistiche, letterarie e scientifiche prodotte dal XIV secolo. Incoronata capitale d’Italia, seppure per un breve periodo, dal 1865 al 1871, Firenze è universalmente conosciuta come uno scrigno d’arte. Alcune delle sue opere adornano le strade del centro e si lasciano contemplare semplicemente passeggiando per la città, dal Ponte Vecchio al Duomo su cui svetta la magnifica cupola del Brunelleschi. Gli fanno da contorno il campanile di Giotto e il Battistero, con le impareggiabili porte di bronzo.

L’arte rimbalza dai palazzi alle piazze e trova la sua collocazione più prestigiosa nelle sale dei musei, dagli Uffizi al Bargello e Palazzo Pitti. In queste sedi sono custoditi capolavori di Donatello, Michelangelo, Giambologna e di molti altri artisti che hanno fatto grande non soltanto la città, ma l’intero Paese.

Firenze è attraversata dall’Arno, il fiume che ha fatto da testimone alle importanti vicende storiche che la videro diventare in epoca medievale un importante centro artistico, finanziario e commerciale.

Pisa

Dopo Firenze, sempre in Toscana troviamo Pisa, città celebre in tutto il mondo per la sua Torre Pendente, situata nella meravigliosa Piazza dei Miracoli insieme al Duomo e il Battistero, simbolo della città. Il nome dell’architetto originale non è certo, ma la sua costruzione risale al 1173 e, dopo essere stata attribuita al Vasari, sembra possa essere stata progettata da Gherardo di Gherardo.

Siena

Tra le città d’arte toscane che meritano una visita c’è anche Siena. E non solo perché è la storica sede del Palio, in programma due volte l’anno in Piazza del Campo, ma anche per la bellezza delle sue chiese e dei suoi monumenti. Non a caso la chiamano “la città del gotico”, tanto da essere stata riconosciuta Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1995.

Non meno interessanti i dintorni di Siena, un concentrato di meraviglie medievali. Tappa obbligata, dunque, a Montepulciano, con le sue torri e Piazza Grande, e a Montalcino, terra di vini e di Brunello. Ma anche a Pienza, la città dei Papi, e a San Gimignano, dalla sagoma inconfondibile e riconoscibile a distanza.

Girando per la Toscana

Girando per la Toscana
Girando per la Toscana

Tra le province di Firenze, Siena e Arezzo si trovano le colline del Chianti, luogo di produzione dell’omonimo vino. Un concentrato di villaggi immersi nel verde, tra vigneti e uliveti, contrappunto bucolico alla maestosità dell’arte. Poi vi è Viareggio, famosa per il Carnevale e per la sua vivace vita culturale e notturna.

La Toscana è la destinazione ideale anche per gli amanti dei cammini e del trekking. Sono ben 15, infatti, le sezioni della via Francigena nella regione. Tra le tappe più affascinanti, Pontremoli, Lucca, San Gimignano, Monteriggioni, Siena e la Val D’Orcia.

Articoli consigliati